Referendum, Forza Italia Lombardia: Voteremo ‘NO’ per tutelare rapprensentanza. Il capogruppo Comazzi: reintrodurre preferenze per l’elezione dei parlamentari”

Politica

“Questa domenica voteremo convintamente ‘No’, per tutelare il nostro Paese da derive demagogiche che avrebbero effetti devastanti in termini di rappresentanza” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Fi in Consiglio regionale, a nome di tutti i membri del gruppo regionale di Forza Italia, che al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari previsto per domenica 20 e lunedì 21 settembre voteranno in maniera compatta per il “No”. “Senza una riforma adeguata l’unica cosa che sarà ‘tagliata’ – termine tremendo dagli echi giacobini – sarà la rappresentanza. Città di provincia, comuni, piccoli centri appenninici resteranno isolati. Recidendo un ‘filo diretto’ con Roma, le richieste dei cittadini resteranno lettera morta. Chi si erge a moderno Savonarola – continua la nota – dimentica che il risparmio per lo Stato ammonterebbe allo 0,01%; crediamo che la tutela della rappresentanza valga il costo annuale di un caffè per ciascuno di noi. Se davvero volessimo tutelare i cittadini – afferma – dovremmo reintrodurre le preferenze per l’elezione dei parlamentari. Non servono meno parlamentari, servono parlamentari di qualità: persone attente alle esigenze dei cittadini, sempre presenti sul territorio. La reintroduzione delle preferenze – conclude – è l’unico modo per ripristinare un rapporto di fiducia tra gli elettori e i loro rappresentanti in Parlamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.