Disastro annunciato: primo giorno di lavoro e prime code in Buenos Aires

Fabrizio c'è Milano
Pur circolando meno auto del periodo pre emergenza, lungo Corso Venezia e nel primo tratto di Buenos Aires il traffico è impazzito per le strettoie imposte alla viabilità da Granelli e Sala.
Le  ciclabili disegnate dai geometri di Palazzo Marino sono  inutilizzate nelle giornate lavorative ma producono congestione e smog.
Necessitano di decine di Vigili per evitare incidenti, perché realizzate contro il Codice della Strada e  contro il buon senso.
Ancora una volta scelte assunte per seguire in astratto l’ideologia green producono danni reali. E i cittadini pagano gli esperimenti di questi scienziati pazzi.

Per il video dell’ingorgo cliccare ⇒ QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.