Trasporto pubblico sbloccati dalla Regione 29 milioni di euro per l’acquisto di 496 nuovi autobus

Lombardia

La Giunta regionale lombarda con una delibera ha modificato i criteri di erogazione dei finanziamenti per l’acquisto di nuovi autobus, sbloccando 29 milioni di euro a favore del trasporto pubblico lombardo.

E’ stata l’assessore regionale ai Trasporti Claudia Maria Terzi a comunicare la notizia parlando di una «boccata d’ossigeno» per le aziende del settore, che a causa dall’emergenza sanitaria si sono trovate in grosse in difficoltà per i mancati introiti derivanti dalla vendita dei biglietti negli ultimi due mesi. L’assessore ha specificato che sono stati tolti “vincoli e burocrazia per consentire alle imprese di ottenere liquidità in tempi brevi, consapevoli del fatto che il settore sta attraversando un momento critico dovuto all’emergenza sanitaria e al conseguente calo delle entrate. Abbiamo quindi sbloccato 29 milioni di euro che erano congelati in attesa dell’istruttoria ministeriale”. In questo modo, ha spiegato ” le Agenzie del Tpl potranno erogare alle imprese il saldo delle risorse, già ottenute da Palazzo Lombardia, senza attendere ulteriori passaggi burocratici ministeriali».

Terzi ha aggiunto: “I 29 milioni sono una tranche di due piani di finanziamenti approvati dalla Regione per l’acquisto di nuovi autobus”, piani che riguardano programmi di spesa complessi per 56 milioni di euro per l’acquisto di 496 nuovi mezzi, “molti dei quali sono già entrati in servizio, consentendo un miglioramento dei parchi automobilistici sia in termini di emissioni sia di qualità nel comfort offerto agli utenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.