Vandalizza e saccheggia 9 auto fuori dal Pronto Soccorso di Niguarda. Marocchino in arresto

Cronaca

L’hanno beccato mentre rubava all’interno delle auto parcheggiate fuori dal pronto soccorso dell’ospedale Niguarda, proprio in un momento in cui in queste strutture si vive l’enorme pressione dell’emergenza Coronavirus.

Lui, un 25enne marocchino, è stato arrestato martedì sera per tentato furto aggravato, dopo che poco prima delle 23 la centrale operativa della Questura di Milano era stata allarmata da un cittadino, che segnalava la presenza di un uomo intento a danneggiare delle automobili parcheggiate all’esterno dell’ospedale. La volante inviata sul posto, appena arrivata in via Ettore Majorana ha sorpreso l’uomo mentre con un oggetto metallico sfasciava la portiera di una Mercedes, per poi rovistare all’interno dell’abitacolo.

Subito bloccato, il giovane è stato trovato in possesso di alcuni telecomandi per cancelli automatici e di un navigatore satellitare. Si tratta, come è poi stato appurato, di un cittadino marocchino di 25 anni che la stessa sera si era reso responsabile di altri otto furti sempre ai danni di auto parcheggiate fuori dall’ospedale.

«Dopo i furti nelle farmacie della città, adesso i furti fuori dagli ospedali a Milano. Bisogna inasprire le pene. A questo punto bisogna raddoppiare le pene per chi commette reati approfittando dell’emergenza sanitaria in corso nel nostro territorio» ha commentato l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato (FdI).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.