Coronavirus. “Milano aiuta” per gli over 65 e i loro animali

Milano Solidale

Ai servizi di aiuto agli over 65 della rete Milano Aiuta si aggiunge “Mai solo, se resti a casa”, l’iniziativa promossa dall’associazione Energie sociali Jesurum per supportare gli anziani con animali durante l’emergenza CoViD-19 con consegne gratuite di generi di prima necessità e prodotti per la cura degli animali e un servizio gratuito di dog sitting.  L’iniziativa porterà nelle case di anziane e anziani generi alimentari di prima necessità: riso e pasta, conserve, pane in cassetta, latte a lunga conservazione, biscotti, tonno, legumi e carne in scatola. Un paniere a cui sia aggiungono prodotti per gli animali da compagnia, dalla sabbia alla pappa, per aiutare cittadine e cittadini a prendersi cura non solo di sé ma anche dei propri amici animali. Il servizio gratuito di dog sitting, verrà svolto con il supporto della dottoressa Marina Tiberto – medico veterinario – e dello staff di Liberitutti, in sinergia con Carlo Pirola – istruttore comportamentalista presso l’Officina del cane – e Moisés Gallovotti, educatore cinofilo presso l’associazione Area cani Milano. Una rete di dog sitter dalla comprovata esperienza – chiedendo preventivamente informazioni circa razza, età, presenza di microchip, vaccinazioni, eventuali patologie e condizioni di salute dell’animale – si occuperà di portare fuori i cani, in un momento in cui i proprietari sono impossibilitati a farlo.

Il servizio di consegne gratuite – attivo dal lunedì al venerdì – è reso possibile dall’attivazione di una rete di volontari, tra cui i volontari di CSV Milano, gli iscritti alla sezione di Milano del CNGEI, i giovani della Comunità ebraica di Milano coordinati da Olympia Foà, Assessora ai Giovani della Comunità ebraica di Milano e grazie alla sinergia con l’Associazione ARCI nell’ambito del progetto Aiutarci a Milano che, tra le altre cose, garantisce anche la distribuzione a pagamento di pasti caldi ad oggi prevista nel Municipio 8. Accanto a questo primo supporto si colloca invece il servizio di dog sitting, che sarà attivato nel corso della settimana del 30 marzo, con una prima fase nei municipi 1, 3 e 4. La sostenibilità del progetto vuole essere il risultato di un’azione congiunta, in cui far convergere l’apporto di tutti: pubblico, privato, associazioni del Terzo settore e cittadini che possono portare il proprio contributo attraverso donazioni in contanti da consegnare ai volontari – sempre nel rispetto delle norme di sicurezza previste e tramite consegna della relativa ricevuta – o sulla piattaforma di crowdfunding Rete del dono dove è stata avviata una raccolta fondi da destinare all’iniziativa, raggiungibile all’indirizzo: https://www.retedeldono.it/it/progetti/associazione-energie-sociali-jesurum/mai-solo-se-resta-a-casa  Per qualsiasi segnalazione o informazione è stata attivato l’indirizzo di posta elettronica maisolo@jesurumenergiesociali.org con cui si propone di offrire risposte a cittadine e cittadini sull’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.