“Canili e gattili in attività, al lavoro anche i tutor delle colonie feline”

Zampe di velluto

Il messaggio dei Garanti per la tutela degli animali in città Fossati e Gandini. Tutte le informazioni su www.parcocanilemilano.it e sulla pagina Facebook @ParcoCanileMI

“Il periodo di contingente emergenza, dovuto alla diffusione del Coronavirus, sta avendo un impatto inatteso e limitante sulla vita di tutti. Molti interventi sono stati previsti a sostegno della popolazione umana e degli animali che costituiscono il patrimonio aziendale delle strutture zootecniche. Non possiamo dimenticare gli animali che vivono in città: nelle famiglie, nei rifugi o liberi sul territorio – scrivono i Garanti per la tutela degli animali del Comune Paola Fossati e Gustavo Gandini –. In particolare, cani e gatti continuano a farci compagnia e tutti, anche quelli che non vivono nelle nostre case, continuano ad avere bisogno di chi si occupa di loro. I canili e i gattili  non fermano la loro attività, per il benessere degli animali. Sono servizi pubblici essenziali, previsti per legge. L’accoglienza degli animali abbandonati o sequestrati continuerà, nel rispetto delle misure sanitarie adeguate”. Sul sito www.parcocanilemilano.it e sulla pagina Facebook @ParcoCanileMI sono disponibili le informazioni per il pubblico. “Dobbiamo continuare ad avere cura anche delle colonie di gatti – riprendono Fossati e Gandini. Per questo, non può fermarsi il lavoro dei tutor delle colonie feline, che continueranno a svolgere il servizio di pubblica necessità affidato loro per legge”.  L’Ufficio del Garante ha predisposto un modulo per i loro spostamenti finalizzati a portare il cibo ai gatti delle colonie di Milano. Le autorità competenti per i controlli terranno conto del servizio essenziale che i tutor svolgono, in adempimento delle leggi nazionali e regionali nonché del Regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.