Questa pizzeria attacca sui cartoni le foto dei cani per aiutarli a trovare una famiglia

Zampe di velluto

Just Pizza & Wing Co., pizzeria di Amherst (Usa), ha deciso di stampare sui cartoni con cui vende e consegna pizze i volantini di cani in cerca di una famiglia.

Immaginate di ordinare una pizza e di riceverla, invece che in una semplice scatola di cartone, in una confezione con sopra, in bella vista, la faccia di un cane smarrito o che si può adottare! La possibilità di ritrovare la sua vecchia famiglia, oppure, di assicurargli una nuova vita è sicuramente più facile viste le tante persone a cui arrivano ogni giorno queste confezioni. E’ l’idea che ha avuto Mary Alloy, titolare di una pizzeria che insieme ai 3 figli e con la collaborazione di una locale associazione a tutela degli animali, la Niagara Society for the Prevention of Cruelty to Animals (SPCA), ha sperimentato nei giorni scorsi. Il tutto è nato quando Mary ha iniziato a fare volontariato con l’associazione e ha collaborato con Kimberly LaRussa, coordinatrice di un evento, per escogitare modi per aiutare più animali possibile, tra quelli che sono ospiti nel rifugio locale, a trovare una casa accogliente. Da lì il passo è stato breve. Mary si è offerta di mettere le foto dei cani sui cartoni e i clienti hanno apprezzato molto a tal punto che, in un solo giorno, già un cane (Larry di 6 mesi) è stato adottato. Tra l’altro, il giro degli affari della pizzeria è anche aumentato, sembra infatti che molte persone vogliano ordinare una pizza solo per vedere le foto dei cani ospitati nei rifugi e anche altre pizzerie si sono offerte di mettere i volantini sulle loro scatole per la pizza. A chiunque adotti un cane trovato appunto sopra il cartone della pizza, verrà offerto un buono del valore di 50 dollari per acquistare nella pizzeria.

Francesca Biagioli

1 thought on “Questa pizzeria attacca sui cartoni le foto dei cani per aiutarli a trovare una famiglia

  1. Invece mia madre è stata condannata. I condomini hanno addirittura fornito testimonianze false. Hanno persino pignorato la pensione sociale di mia madre per pagare le spese legali. L’avvocato fornito dall’associazione animalista non è stato capace di fare niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.