L’opinione di Salvini per scegliere il candidato anti-Sala: “il centrodestra deve uscire dai recinti dei partiti”

Milano

“Il centrodestra non ha il diritto, ha il dovere di allargare. Usciamo dai recinti dei partiti, andiamo oltre”. E’ la ricetta di Matteo Salvini per individuare i candidati per le amministrative che si terranno in Italia nel 2020 e nel 2021. Il leader della Lega ne ha parlato con i giornalisti a Milano, a margine di un evento con i militanti in piazza San Babila. “Tanta bella gente che non ha fatto politica si sta avvicinando alla Lega e al centrodestra, per me – ha rimarcato Salvini – è un motivo di orgoglio. E’ un bel segno”. A chi gli chiedeva se per trovare i candidati fosse necessario passare dalle primarie Salvini ha risposto dicendo che “se ci sono nomi eccellenti che mettono d’accordo tutti si può risparmiare tempo e denaro”. A Giorgia Meloni che nei giorni scorsi ha parlato di patti chiusi in vista delle regionali di quest’anno Salvini ha detto: “Se ci sono persone che” si avvicinano, “anche al di là dei partiti, perché chiudere la porta, spargendosi i territori a livello di partito? Secondo me è un tentativo va fatto. Usciamo dai recinti dei partiti, andiamo oltre”. Con questo spirito il leader del Carroccio ha assicurato che l’incontro con gli alleati del centrodestra è previsto “presto: io sono sempre a disposizione”. (askanews)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.