Turista 20enne coreana investita e uccisa da un tram

Cronaca

Una ragazza straniera, di nazionalità coreana, è stata travolta e uccisa da un tram domenica notte a Milano. L’investimento, secondo quanto riferito dalla Polizia locale e dal 118, è avvenuto alle 23.30 in piazza Oberdan, nella centralissima zona di Porta Venezia. La giovane, una turista di 20 anni, era in compagnia di tre amiche che, illese, sono state però portate in stato di choc all’ospedale. Secondo quanto riferito dal 118 per la giovane, straziata dal tram, non c’è stato niente da fare e i soccorritori hanno potuto solo constatarne il decesso. La Polizia locale ha confermato che si tratterebbe di una turista, di nazionalità coreana e residente in Inghilterra. Le amiche che si trovavano con lei, due di 25 e una di 22 anni, sono state portate in stato di choc, in codice verde, all’ospedale Fatebenefratelli, come anche il conducente del mezzo.

E’ stata travolta mentre il tram stava ripartendo dopo aver effettuato la fermata, la giovane turista coreana che ha perso la vita, la scorsa notte, dopo essere stata investita. Lo ha riferito la Polizia Locale, che ha effettuato i primi accertamenti sulla dinamica. Secondo quanto accertato il mezzo, un tram della Linea 9, era arrivato da piazza della Repubblica e viaggiava in direzione di viale Piave, e aveva appena effettuato la sosta in piazzale Oberdan, dal lato, appunto, che sfocia verso il viale. L’investimento è avvenuto a bassissima velocità. Resta invece da capire non solo perché la 20enne si sia trovata davanti al tram in quel momento – se magari per un malore, un inciampo o magari per tentare di prenderlo – ma anche perché il mezzo non sia riuscito a fermarsi. L’autista dell’Atm è stato trasportato in codice verde al Policlinico per lo choc, e poi dimesso. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.