Perché è giusto dedicare una via a Bettino Craxi. Sala non faccia il Ponzio Pilato

Fabrizio c'è Milano

Gentile Signor Sindaco,

Le scrivo a nome dei Consiglieri del Gruppo Forza Italia.

A 20 anni dalla morte di Bettino Craxi è arrivato il momento di riconoscere a questo cittadino, politico,mministratore e uomo di governo milanese il riconoscimento storico che merita, depurando la discussione
dalle comprensibili asprezze della lotta politica dell’epoca.

Abbiamo da tempo presentato una mozione che chiede l’intitolazione di una strada cittadina a Bettino Craxi.

Ricordare Craxi è un riconoscimento al ruolo storico che il socialismo riformista ha avuto nel dopoguerra in Italia, nell’anticipare valori ideali e nell’affermare politiche che oggi caratterizzano la moderna sinistra sopravvissuta alla crollo della ideologia e dei regimi comunisti.

Dedicare a Craxi una via non significa sposare acriticamente il suo operato ma riconoscere il ruolo da protagonista e da leader visionario che la sue convinzioni riformiste e la sua azione di partito e di governo hanno avuto in Italia e ancor più a Milano.
E’ doveroso ringraziare oggi una figura che ha dato a Milano un peso nei governi nazionali che non sempre la nostra città ha visto riconoscersi. Un ruolo culminato in un decisivo vertice dei Capi di stato e di Governo dove si presero decisioni storiche, tra l’altro non all’unanimità, sul futuro europeo. Né possiamo dimenticare le scelte di Craxi per evitare che l’economia italiana deragliasse verso forme di consociativismo ne la politica estera orientata al Mediterraneo e ispirata a sentimenti di orgoglio nazionale.

Chiediamo anche che il Comune dedichi una mostra alla particolare azione politico amministrativa che il riformismo socialista ha impresso a Milano dagli anni 60 agli anni 90, essenza della visione craxiana di una politica più attenta al benessere sociale ed economico dei lavoratori che ai dettami ideologici del socialismo massimalista. E’ giusto studiare e ricordare che Milano deve a quelle politiche riformiste servizi sociali avanzati e diffusi, asili pubblici per tutti, case popolari e aziende comunali efficienti.

Di fronte all’esigenza di rispetto della storia e al superamento di fisiologiche polemiche legate alle quotidiane contingenze, chiediamo a Lei Sindaco Sala di superare equivoci, di non indulgere ad atteggiamenti pilateschi e di restituire a Bettino Craxi l’onore di vedersi ricordato come leader politico, amministratore e uomo di governo nella sua città a 20 anni dalla morte.

Ove questo gesto non potesse venire dal primo cittadino come simbolo di una pacificazione storica avvenuta nella nostra comunità, chiediamo che il Consiglio Comunale si assuma al più presto e con libertà di giudizio la responsabilità di esprimersi sulle mozioni che chiedono di intitolare una via di Milano a Bettino Craxi a 20 anni dalla sua morte.

Un cordiale saluto

Fabrizio De Pasquale

1 thought on “Perché è giusto dedicare una via a Bettino Craxi. Sala non faccia il Ponzio Pilato

  1. Reputo veramente eccessivo dedicare tanta attenzione a un politico che seppur di buon livello ha :Fatto delle tangenti una istituzione,ha fatto aumentare a dismisura il debito pubblico ed è scappato all’estero per non affrontare la giustizia!Dove ha soggiornato con i soldi sottratti ai contribuenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.