Viaggio nel degrado e nell’incuria del Quartiere Gallaratese

Milano

Questo è il quartier Gallaratese/San Leonardo nella zona Nord Ovest di Milano, un chilometro in linea d’aria da San Siro, i suoi confini sono il Parco di Trenno, la fermata della Metropolitana di Molino Dorino, Via Gallarate e il Monte Stella.

C’è molto verde pubblico, più volte premiato come quartiere più verde di Milano. Non ha grossi problemi di criminalità, a parte la famigerata Via Bolla dove occupazioni abusive da parte di famiglie Rom rendono la vita molto difficile ai pochi residenti anziani di quei palazzi.

Ora il problema è la manutenzione del quartiere, oramai come in tutta Milano del resto le buche abbondano, vengono tappate alla buona e poi chiaramente si riaprono

In più ora c’è una piccola moria di cartelli stradali, che una volta caduti o abbattuti vengono lasciati al loro destino. A veder le fondamenta di questi cartelli, il modo in qui sono stati piantati, è molto probabile che il forte vento li abbia fatti cadere.

Dall’11 novembre poi è stato aperto l’ennesimo cantiere in Via Lampugnano, che si è trasformato come nel resto degli innumerevoli cantieri aperti in città, in cantiere fantasma. Sono arrivati i soliti tre o quattro operai, hanno messo transenne, spaccato, bucato e poi sono spariti lasciando tutto in abbandono.

La fine dei lavori era prevista per il 31 dicembre 2019, stando ai cartelli esposti, a parte che non si capisce che lavori siano e chi è la ditta incaricata.

Questa modalità ricorda molto quando appena insediata la giunta Pisapia si volle realizzare una ciclabile, i lavori partirono, dopo qualche mese la pista era pronta ma venne tutto abbandonato per altri mesi senza aprirla al pubblico, lasciando transenne e materiali all’incuria e al degrado per molto molto tempo. Denunciai allora sul sito del Comune con foto Richiesta di chiarimenti, da allora venni bannato, e da allora non posso più interagire con nessun sito del Comune di Milano.

C’è anche la scarsa manutenzione dei tombini che dopo una forte pioggia non riescono a smaltire l’acqua.

Tutto questo solo in Via Ugo Betti e in Via Lampugnano, ma il quartiere è molto grande…

.

 Bruno Carmignani

dav

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.