Minaccia e aggredisce la moglie: figlia 13enne lo fa arrestare

Cronaca

Una ragazzina di soli 13 anni vedendo il padre che picchiava la madre lo ha denunciato e lo ha fatto arrestare con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Stanca delle violenze subite dalla madre, la figlia all’ennesimo episodio ha preso il telefono ha chiesto aiuto. La vittima però,  sentita dalla polizia ha negato parlando di “litigi”. Poi all’ennesima aggressione, si è recata nella Questura a Cosenza e l’ha denunciato.

Secondo una prima ricostruzione, la ragazzina ha dato l’allarme alla polizia vedendo il padre picchiare la madre in casa, soprattutto quando era ubriaco. Agli agenti, scrive l’ANSA, ha riferito che il padre dopo essere stato arrestato per maltrattamenti, è tornato a casa e ha ricominciato.

La 13enne ha anche detto di essere così turbata da non volere più stare in casa con i genitori e di preferire stabilirsi con gli zii. La madre della minore, sentita dalla polizia, inizialmente non ha confermato i maltrattamenti parlando genericamente di frequenti litigi. Le testimonianze raccolte tra conoscenti, invece, hanno confermato la vicenda, fino a quando anche la donna, dopo un’ulteriore aggressione, si è recata in Questura a denunciare i maltrattamenti. (Fonte ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.