Tornano le prove aperte della filarmonica della scala

Cultura e spettacolo

Il ricavato andrà a sostegno di quattro associazioni che ospitano famiglie di bambini ricoverati negli ospedali milanesi 

Tornano le prove Aperte della Filarmonica della Scala che permettono al pubblico di assistere alle prove dei concerti aprendo le porte del Teatro alla Scala a prezzi contenuti con una finalità sociale. Quattro gli appuntamenti a pagamento, dal 2 febbraio all’11 ottobre 2020, che anticipano i rispettivi concerti della stagione, per raccogliere fondi per altrettanti progetti di associazioni non profit milanesi. Il ciclo Prove Aperte 2020 è dedicato a quattro associazioni che a Milano ospitano e assistono le famiglie di bambini e ragazzi, provenienti da tutta Italia, ricoverati nei più importanti ospedali milanesi.

Si comincia domenica 2 febbraio 2020 con la prova aperta a favore di OBM – Ospedale dei Bambini di Milano Buzzi Onlus, diretta da Ottavio Dantone. Domenica 1 marzo la prova è destinata alla Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini dell’Acqua Onlus, con Marc Albrecht direttore e Kian Soltani al violoncello. Domenica 15 marzo sarà la volta della serata a sostegno di PIM Pio Istituto di Maternità Onlus, diretta da Pablo Heras-Casado con la partecipazione del violinista Renaud Capuçon. Il ciclo si chiude domenica 11 ottobre con la prova diretta da Myung-Whun Chung a sostegno di LILT Lega italiana per la Lotta contro i Tumori – Sezione Provinciale di Milano.

Ad inaugurare l’iniziativa sarà l’anteprima gratuita di domenica 3 novembre alle ore 19.30, riservata alle persone seguite dai Servizi Sociali del Comune. I biglietti sono distribuiti dall’Ufficio Centri Socio Ricreativi Comunali e dall’Ufficio Politiche giovanili. Riccardo Chailly dirigerà la Sinfonia n. 2 e la Sinfonia n. 3 Eroica di Beethoven nell’ambito del ciclo dedicato al 250° anniversario del compositore e che apre la Stagione di Concerti 2019-2020 della Filarmonica della Scala.

Il progetto Prove Aperte, grazie al quale sono stati devoluti alle associazioni del Terzo settore fondi per circa un milione e duecentomila euro, è frutto di una collaborazione tra la Filarmonica della Scala, il Teatro alla Scala, il Comune e il Main Partner della Filarmonica UniCredit. Prezioso il ruolo e il sostegno di UniCredit Foundation, che individua ogni anno l’area d’intervento, valuta i progetti presentati dalle organizzazioni non profit e copre i costi organizzativi. Grazie alla collaborazione di Esselunga, che dallo scorso anno partecipa all’iniziativa, l’incasso delle serate è interamente devoluto alle associazioni beneficiarie. Cura dei bambini e degli anziani, lotta alla povertà, assistenza alle persone con disabilità, ricerca scientifica, iniziative per i giovani delle periferie. Un pubblico di appassionati ha reso le Prove Aperte un momento importante di solidarietà per la città. I carnet (da 20€ a 140€ esclusi i diritti di prevendita) sono in vendita. I biglietti per le singole esibizioni (da 5€ a 35€ esclusi i diritti di prevendita) saranno in vendita dal 9 gennaio 2020.Per informazioni e prevendite telefonare al numero 02 465 467 467 (lunedì/venerdì, ore 10-13 e 14-17) o visitare il sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.