Ma il toilet bus di Maran, dove è finito? Oggi aiuterebbe a combattere il degrado

Milano

Leggevo per sentire il polso della percezione di degrado dei milanesi, che denuncia su facebook con foto parlanti, l’abbandono e l’incuria della città. I comitati che osservano e gridano all’indecenza sono tanti, localizzati in ogni quartiere. Riassume Lambrate informata “Ormai non c’è spazio pubblico a Milano che non sia teatro di degrado e di volgarità. Lo stile di vita dei nuovi meneghini ha totalmente ribaltato gli alti valori racchiusi nel DNA degli autoctoni. Il decoro, la dignità, la morale, l’eleganza sono spessori appiattiti dalla tolleranza del buonismo. La grettezza dei gestori che stanno amministrando la nostra città si materializza nell’indecenza che è protagonista dal centro alle periferie della città. E’ necessario che i milanesi rialzino la testa per riportare civiltà, educazione e pulizia nella nostra amata metropoli.” Un richiamo al senso civico per i troppi cittadini che, loro malgrado, subiscono. Ma quel toilet bus che Maran aveva enfatizzato a febbraio del 2016, dove è finito? Aveva il pregio di essere viaggiante, di raccogliere le necessità corporali oggi spesso seminate qua e là dagli “Ospiti”. E il primo indice di integrazione potrebbe essere insegnare loro che ci sono luoghi preposti. Potrebbe essere completato con un bidone rifiuti per chi mangia per strada, è lontano dal bidone-servizio collocato per l’uso. Certamente un bus toilet non è sufficiente e un po’ d’ironia, non fa male, ma quel bus toilet, unico in Europa, dotato di ogni optional dove è sparito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.