Danni per le buche stradali: 5.300 richieste di risarcimenti in tre anni

Milano

Io sto con i 5.300 cittadini che hanno fatto richiesta di risarcimento negli ultimi tre anni per danni causati dalle   buche stradali.  Risarcimenti che ammontano a 2,5 milioni.

Ma al di là dei dati che sono anche la lettura del fallimento di questa Giunta, è plateale come la manutenzione, il lavoro di riqualificazione che rende più tollerabile la fatica del vivere anche in periferia sia lontanissimo dalla grandeur del Sindaco. Le buche, deleterie per chi è anziano, per chi va in bicicletta o in auto, si moltiplicano dopo la pioggia, creando voragini, sollevando il manto stradale, magari rifatto, si fa per dire, da qualche mese. Sto con la rabbia di chi è danneggiato e può solo subire, perché Milano è fiera dei suoi primati commerciali, peraltro per merito degli imprenditori, non certo per questa amministrazione. Io sto con chi non capisce, perché anch’io non capisco, come si possa rattoppare, e immaginare riqualificazioni, se spesso c’è superficialità, pressapochismo e il senso estetico è andato in vacanza e non è più tornato. Ma per dare la misura in crescendo dei danni provocati dalle buche, riporto i dati de Il Giornale, forniti dal consigliere Massimiliano Bastoni della Lega “Nel 2016 Palazzo Marino ha ricevuto 1.664 richieste e ne ha risarcite già 701 (per un totale di circa un milione e 185mila euro), l’anno successivo le domande sono state 1.552, e l’amministrazione ne ha liquidate un terzo (per un ammontare complessivo di 793.870 euro). Dal 2018 ad oggi le richieste sono volate a quota 2.158 e per ora il Comune ha pagato i danni a 619 cittadini (per 531.909 euro). E dal 2016 ad oggi 365 domande sono state affrontate in sede di giudizio o presso il giudice di pace, l’iter potrebbe non essere ancora concluso. Massimiliano Bastoni polemizza con la giunta: «Aveva già sbagliato la programmazione dei lavori stradali 2016/17 e si è fatta cogliere impreparata dal nuovo Codice degli appalti. A questo si aggiunge che nel luglio 2018 il Comune ha revocato l’appalto per “gravi ritardi nell’esecuzione dei lavori” ad una società (la Co.Res nel luglio 2017, per una durata di 730 giorni e un importo di oltre 1 milione di euro) che si era aggiudicata l’appalto di manutenzione ordinaria per uno dei lotti relativi alle strade cittadine per i Municipi 6, 7 e 8».Una riflessione: come è lontana City Life e i suoi grattacieli dalle buche di periferia…

1 thought on “Danni per le buche stradali: 5.300 richieste di risarcimenti in tre anni

  1. Leggere questi dati mi fa arrabbiare e mi consola perché non sono sola..Io dopo un anno e mezzo sto ancora aspettando il risarcimento per la mia auto distrutta a causa di un massello che si è sollevato al mio passaggio arriverà la fine di questo calvario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.