Evasione fiscale, 13 denunciati, sequestrati beni per 3,5 mln a 18 imprese

Cronaca

Il disegno criminoso è stato realizzato grazie alla fattiva partecipazione di un consulente amministrativo che suggeriva e proponeva strategie e metodi fiscali/contabili per evadere le imposte e frodare il Fisco. Dalle indagini è emerso che le imprese, facenti capo a un unico amministratore di fatto, al fine di evadere le imposte e di consentire a terzi l’evasione, utilizzavano aziende “compiacenti” per emettere e utilizzare fatture per operazioni inesistenti. Al termine delle indagini coordinate dalla Procura di Lodi, sono stati denunciate 13 persone per associazione a delinquere e concorso nel reato finalizzati al compimento di condotte penalmente rilevanti in materia di imposte sui redditi e Iva.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato, in via preventiva oltre 3 milioni e mezzo di euro relativamente a 12 immobili, 18 autoveicoli e 24 rapporti bancari/finanziari e 2 cassette di sicurezza. In sintesi: imposte dirette evase per 19 milioni, 3 milioni di Iva non pagata. E’ quanto hanno scoperto e recuperato i finanzieri di Melegnano da 18 imprese dedite alla commercializzazione di pallet usati nell’hinterland a sud di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.