La tecnologia al servizio degli italiani

Economia e Diritto

Nella vita quotidiana la tecnologia ha acquisito un ruolo sempre più importante. Gli abitanti del Belpaese, lasciano che la tecnologia e le innovazioni di questo ambito possono andare a pervadere l’esperienza quotidiana andando addirittura a cambiare gli stili di vita ed i comportamenti. Mentre in passato ad esempio, nel corso di un viaggio si leggeva un giornale oppure un libro, adesso sono sempre di più coloro che utilizzano dispositivi tablet oppure lettori e-book per rapportarsi alla lettura. Questo fa capire come strumenti come i dispositivi mobili hanno cambiato in maniera irrimediabile il nostro rapporto con il mondo esterno. È chiaro che gli strumenti tecnologici non hanno eliminato quelli che erano i vecchi sistemi di comunicazione, quanto piuttosto li hanno trasformati ed incorporati in maniera irrimediabile. Questo vale un po’ in tutti gli ambiti.

Come la tecnologia ha cambiato gli stili di vita degli italiani

In passato coloro che volevano prenotare un viaggio, scegliere una vacanza al ristorante o attuare dei servizi bancari, giocare online, dovevano recarsi in specifici posti che davano l’opportunità di svolgere queste attività. Adesso invece tutto può essere fatto comodamente da casa propria anche attraverso i dispositivi mobili. Addirittura, sono state realizzate delle applicazioni per dispositivi mobili che danno la possibilità anche con poca linea internet a disposizione e con uno scarso numero di giga byte disponibili, di svolgere qualunque tipo di servizio. Questo vale un po’ per tutti i settori citati, ma in particolare anche per il mondo del gioco che è stato completamente modificato dal nascere del gaming in rete.

Il gioco online e i servizi in rete, il boom grazie alla tecnologia

Uno dei settori più emblematici sotto l’aspetto dell’influenza delle nuove tecnologie è quello del gioco online. Mentre in passato i giochi da slot dovevano essere fatti in specifiche sale e venivano spesso frequentato da persone di una certa età, adesso invece tutto è cambiato grazie all’innovazione tecnologica. Basta guardare al casino online di NetBet o a quelli della stessa categoria che in pratica permettono di giocare da qualunque posto ci si trovi è una volta fatta la maggiore età in delle sale slot ricchi a 360° e che non hanno niente da invidiare a quelle fisiche. Il casinò online ha fatto avvicinare i giovani al mondo del gioco ed inoltre, ha anche diversificato le richieste. La tecnologia e l’innovazione sono diventati ancora più determinanti per il settore del gioco quando è iniziato un vero e proprio investimento sul mondo del mobile. Oggigiorno, come dimostrano anche gli studi dell’agenzia giornalistica sul mercato del gioco sono sempre di più coloro che lavorano in questo ambito che investono sul settore del mobile. Questo discorso vale anche per altri tipi di servizi come quelli di vendita oppure le operazioni di banca, che hanno accorciato un po’ i tempi della propria vita che venivano utilizzati per svolgere queste attività. In passato infatti, per pagare una bolletta era necessario impiegare circa 30 minuti della propria vita e recandosi in un posto, attendendo talvolta la fila. Ad oggi invece, questo è impensabile, perché tutto può essere fatto come direttamente on line attraverso i dispositivi mobili.

L’indagine e gli studi di settore sulle innovazioni tecnologiche

Studi di settore ed in particolare l’indagine LaST su quanto la tecnologia avrà influito nelle nostre vite sono sempre divise rispetto a quelli che sono gli aspetti positivi e quelli negativi. Secondo questa indagine, i risvolti sotto l’aspetto pratico nel vivere quotidiano sono sicuramente positivi infatti però per il 50% vi è stato sicuramente un progresso. Però questo progresso sembra negativo nell’ambito delle relazioni personali. Per il 44,4% infatti ci sarebbero delle gravi ricadute nell’ambito delle relazioni sociali tra le persone. Addirittura per il 16% c’è stato un netto peggioramento. I miglioramenti vengono percepiti secondo questo studio sono quelli nella vita professionale che stando al 32% della popolazione sembrano sicuramente facilitate. Secondo il 21% i miglioramenti ci sono stati anche sulle pratiche burocratiche e le attività lavorative oppure di studio per una percentuale di 20 punti. Anche la possibilità di informarsi e di confrontare i servizi è stata quotata rispettivamente al 10,14 % in termini di miglioramento. Per molte persone invece, vi è ancora un atteggiamento di indifferenza per numerosi ambiti, tant’è che infatti questa sua analisi dovrebbe far capire come in realtà il GAP tra chi usa la tecnologia e chi no, è molto vasto. Ci sono ancora circa il 68% degli indifferenti che rappresentano molto probabilmente quella fetta di popolazione che ancora non ha integrato al 100% la tecnologia nella propria esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.