Stazione Centrale: nigeriano prende a pugni poliziotto e cerca di rubargli la pistola

Cronaca

La polizia ha arrestato un nigeriano di 29 anni  con l’accusa di aggressione a pubblico ufficiale dopo che l’uomo aveva colpito  un’agente per cercare di sottrargli l’arma d’ordinanza.

Il fatto risale a venerdì quando in Stazione Centrale il nigeriano, regolare in Italia, ha provato in tutti i modi di superare gli ingressi ai binari, accessibili solo a chi sia munito di biglietto ferroviario, nonostante ne fosse  sprovvisto. E’ nata quindi una discussione con il personale ferroviario addetto al controllo dei biglietti, tanto animata da attirare sul posto alcuni agenti di servizio in stazione Centrale.

Alla vista dei poliziotti, che si avvicinavano per capire cosa stava accadendo, l’uomo si è ancor più agitato e la situazione ha finito per peggiorare. L’africano ha reagito violentemente aggredendo uno dei poliziotti: gli ha sferrato un pugno e ha anche cercato di rubargli la pistola di servizio, ma fortunatamente i colleghi dell’agente colpito, seppure a fatica, sono riusciti a immobilizzarlo e a ridurlo in manette.

Il nigeriano, accusato di aggressione a pubblico ufficiale, è stato arrestato e condotto in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.