Via Carcano: vandalizzata Sezione Darsena della Lega

Cronaca

Ancora una volta assistiamo ad un atto vandalico nei confronti di una sede della Lega a Milano. In questo caso si è trattato della sezione Darsena, in via Carcano all’altezza di via Brioschi, in zona Ticinese, che già aveva subito un attentato incendiario ed ora si è ritrovata vittima di un nuovo attacco vandalico con vetri infranti e scritte all’interno.  “La terza aggressione ad una nostra sede a Milano nell’ultimo anno. – ha commentato Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda – Ma allargandoci alla Lombardia sinceramente perdiamo il conto. Tre settimane fa è stata devastata la sede elettorale del nostro candidato sindaco a Bergamo, Giacomo Stucchi, con il solito triste repertorio vandalico che ormai conosciamo bene da parte di chi alla democrazia, al confronto sulle idee, preferisce la violenza e la minaccia. E nei mesi scorsi abbiamo subito attentati esplosivi a Cremona, atti vandalici in Brianza, ancora a Bergamo, a Varese. Le nostre sezioni sono da sempre un luogo di democrazia, ormai diventato oggetto di violenza politica,” ha concluso il deputato leghista.

Anche Fabrizio Cecchetti, vicecapogruppo vicario alla Camera e commissario Lega di Milano ha voluto commentare l’inquietante episodio “Ancora una volta i soliti imbecilli hanno vandalizzato la sede della Lega della Darsena a Milano. In attesa che questi delinquenti vengano presi, denunciati e processati, ribadiamo che simili attacchi, per quanto gravissimi, non ci intimidiscono. Certo, è inquietante constatare come proprio quei partiti e movimenti politici che si spacciano per paladini della democrazia non prendano mai le dovute distanze da queste vergognose dimostrazioni di violenza È anche il loro silenzio ad alimentare questo clima di odio verso la Lega. A maggior ragione, dunque, invitiamo tutti coloro che come noi credono nella libertà di manifestare pacificamente e democraticamente il proprio pensiero politico ad unirsi a noi domani, sabato 18 maggio, in Piazza Duomo a Milano, per cambiare questa Europa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.