San Donato: “Basta strisce blu”, nuova protesta di piazza sabato 6 Aprile

Milano

Le proteste di San Donato non si fermano. I residenti sono decisi, rivendicano il diritto di partecipare alle decisioni.  Il grido è in sintesi «La gente come noi non ne può più, no alle strisce blu». Perchè quelle strisce blu invasive volute da un’amministrazione del PD in cui i cittadini non si riconoscono, sono un’imposizione irrazionale. La loro è una lettera che sollecita una presenza numerosa in piazza.

 

SABATO 6 APRILE ORE 10 PASSEGGIATA PACIFICA PER LA DEMOCRAZIA, PER CHIEDERE IL REFERENDUM SULLE STRISCE BLU!

Si parte dal Comune di San Donato e si cammina pacificamente per le vie di San Donato facendo il circuito che va dal Comune a via Battisti via Gramsci via Venezia via Trieste via Trento via Libertà Via Pace Via Battisti e arrivo al Comune.

Questa non è una iniziativa politica ma nasce spontaneamente da noi cittadini. E’ gratuita ed è aperta a tutti i cittadini di San Donato, sia a favore che contrari alle strisce blu. Vogliamo solo chiedere di essere noi cittadini a decidere su una questione così importante. Probabilmente non servirà a niente, ma almeno FACCIAMOCI SENTIRE!!! Ben accetti slogan  e cartelli per richiedere il referendum, fotografi e giornalisti.

Ma già il 28 marzo circa 400 persone di cui tanti giovani, si sono date appuntamento nel piazza antistante il Municipio alle ore 20, un’ ora prima dell’inizio del Consiglio comunale previsto

E i cartelli, gli slogan parlavano chiaro come riferisce 7 giorni.com ““No alla strisce blu”“Dimissioni dimissioni” ; “San Donato non vi vuole, San Donato non vi vuole”,“Questa Giunta non la vogliamo”; “Vergognatevi  Vergognatevi““A casa a casa” e alcuni epiteti comunque contenuti come il classico “Buffoni Buffoni”..

1 thought on “San Donato: “Basta strisce blu”, nuova protesta di piazza sabato 6 Aprile

  1. Era ora che vicino a Milano ci si svegliasse un po’ su questi temi. Finalmente un po’ di cittadini in grado di UNIRSI e protestare contro l’arroganza dei “sindaci del cambiamento”. Questi amministratori, con la scusa del futuro, della salute, della sostenibilita’ e chi piu ne ha piu ne metta, fanno passare OGNI TIPO di tassa o di divieto. Il parcheggio cari sindaci, lo paghiamo con le tasse e con l’accisa sui carburanti, non e’ un servizio “gratis”, non potete negarlo o farlo pagare ulteriormente. Questo sabato 6 Aprile ore 14.00 al CAM Ponte delle Gabelle – Via San Marco 45 (zona Moscova) a Milano ci sara’ una conferenza a tema viabilistico e di AreaB, con presenti le forze politiche d’opposizione (che anche in questa occasione sono arrivate SOLO con 6 mesi di ritardo nell’organizzare tale evento coi cittadini). Stavolta i milanesi preferiranno la partita ai loro diritti? Vedremo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.