Fabrizio Corona torna in carcere per violazione degli accordi

Cronaca

C’è chi ci avrebbe scommesso e chi invece tifava per lui, ma Fabrizio Corona, l’incorreggibile, ancora una volta  torna in carcere. Ieri pomeriggio la polizia lo ha prelevato dalla sua abitazione perché, come riporta il Corriere, il magistrato di sorveglianza Simone Luerti ha sospeso l’affidamento terapeutico che gli era stato concesso per curarsi dalla dipendenza psicologica dalla cocaina.

A Corona era stato concesso l’affidamento terapeutico in un percorso di riabilitazione dalla dipendenza, ma, a causa delle numerose violazioni agli accordi, gli è stato poi sospeso. Gran parte dei problemi sono sorti a seguito delle sue apparizioni televisive. Domenica scorsa ad esempio era ospite di Massimo Giletti a “Non è l’Arena”, programma nel corso del quale, in una precedente puntata, aveva finto di acquistare sostanze stupefacenti nel “boschetto della droga”,  subendo la nota aggressione.

Già lo scorso febbraio il Magistrato di Sorveglianza aveva emesso una diffida nei confronti di Corona, imponendogli di non lasciare la Lombardia fino al 30 marzo né per serate né per programmi tv, obbligo che l’ex re dei paparazzi aveva   ignorato, mostrando per il magistrato la sua “colpevole ed eccessiva superficialità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.