Fermato pirata della strada: nell’incidente morì una ragazza

Cronaca

I carabinieri della stazione di Melzo hanno eseguito il provvedimento firmato dal gip di Milano su richiesta del pm Donata Costa. Dopo aver travolto un’auto su cui viaggiavano tre ragazze l’uomo era scappato senza prestare soccorso e aveva contattato il padre, di 59 anni, che arrivato sul luogo dell’incidente si era assunta la colpa. Accusato di omicidio stradale Manuel Inchingolo, l’uomo di 33 anni che la notte del 10 febbraio scorso causò, sulla strada della Martesana a Vignate nel Milanese, un incidente stradale fra la propria Audi A6 e un’altra vettura in cui viaggiavano una ragazza di 24 anni che morì e  due coetanee della ragazza che rimasero ferite.

I militari hanno condotto alcune perquisizioni in cerca del pirata della strada che risultava irreperibile e che si è presentato il 14 mattina alla stazione di Melzo. Su disposizione del pm sarà sottoposto all’esame tossicologico e accompagnato al carcere milanese di San Vittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.