Neonati morti: commissione d’inchiesta, ‘Casi non correlati’

Cronaca

Le conclusioni sottoscritte dalla Commissione di verifica regionale istituita dal direttore generale dell’Ats di Brescia, Claudio Sileo, su mandato della Regione Lombardia per fare luce sui decessi avvenuti a inizio anno nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale dei Bambini dell’Asst Spedali Civili di Brescia scaricano la correlazione degli eventi che riguardano la morte dei neonati ribadendo che “sequenza di eventi  non ha carattere epidemico, ma si configura come una successione di casi sporadici non correlati fra loro né dal punto di vista clinico né da quello epidemiologico”.  “I commissari hanno acquisito le cartelle cliniche e tutta la documentazione necessaria. Dall’analisi emerge in modo evidente che l’iter diagnostico terapeutico messo in atto sia stato corretto e adeguato. Questo conferma la validità e le capacità d’azione anche di fronte all’emergenza dei professionisti e degli operatori dell’Asst di Brescia” spiega Giulio Gallera in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.