Omicidio di Jessica Faoro: chiesto l’ergastolo per il tranviere Garlaschi

Cronaca

Chiesto l’ergastolo e l’isolamento diurno per Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato di aver ucciso con 85 coltellate Jessica Valentina Faoro, : è la richiesta avanzata dalla Procura di Milano. Alessandro e Jessica, 19anni, era ospitata dall’uomo, nel suo appartamento di via Brioschi, a Milano, in cambio di alcuni lavori domestici. Ha chiesto la condanna il Pubblico Ministero Cristiana Roveda nella mattinata di venerdì 30 novembre, nell’udienza del processo con rito abbreviato.

L’imputato era assente sono i presentati i genitori e il fratello di Jessica. L’uomo deve rispondere dell’accusa di omicidio aggravato dalla crudeltà e dai futili motivi, di vilipendio di cadavere per aver bruciato parte del corpo della ragazza. Al processo ci saranno anche i genitori e il Comune di Milano, che si sono costituiti parte civile.

Le amiche al Tg di Sky”Noi ragazze ci rivediamo molto in Jessica”, ha detto Morena De Gaetano, ex compagna della 19enne alla comunità ‘Istituto Sacra Famiglia delle Suore Benedettine’ di Voghera . “Noi siamo state un po’ più fortunate rispetto a lei, però lei faceva parte della nostra famiglia e non smetteremo mai di lottare. Vogliamo che Garlaschi ci guardi negli occhi. Ha avuto il coraggio di uccidere una ragazzina che si fidava di lui, avrebbe dovuto avere lo stesso coraggio di presentarsi qui davanti a noi – duro lo sfogo della ragazza che ha voluto lanciare un appello alle istituzioni perché si prendano cura delle giovani quando escono dalla comunità – Abbiamo bisogno di aiuto per inserirci nella società, almeno fino a quando non riusciamo a mantenerci da sole. Jessica è stata abbandonata dalle istituzioni – ha concluso la ragazza – ha provato a chiedere aiuto, ma le hanno sbattuto le porte in faccia”.

1 thought on “Omicidio di Jessica Faoro: chiesto l’ergastolo per il tranviere Garlaschi

  1. Un delitto efferato ,di una crudeltà disumana nei confronti di una giovane ragazza che purtroppo per necessità e’ capitata nella casa di un essere marcio e maledetto. Spero nella condanna all’ ergastolo con isolamento fino alla sua fine. Sono profondamente addolarata per la tragica fine di Jessica che meritava dopo tanta sofferenza una vita più serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.