Ambulanti in rivolta contro Area B

Milano

“Questo pomeriggio ho incontrato i commercianti ambulanti di Milano, impegnati in un presidio di protesta organizzato dall’Associazione Nazionale Ambulanti davanti a Palazzo Marino. Gli ho ribadito di essere al loro fianco in questa battaglia contro le restrizioni dell’Area B che entrerà in vigore il prossimo 25 febbraio e che in nome di un finto ambientalismo della sinistra rischia di tagliare fuori molti di loro. Le deroghe concesse dall’assessore Granelli con la scatola nera riguardano infatti solo i furgoni diesel Euro 3 ed Euro 4 fino al 2020, mentre chi possiede Euro 0,1 o 2 resta escluso”. Così Silvia Sardone, consigliere regionale e comunale del Gruppo Misto. “In questo modo vengono colpiti gli ambulanti più deboli, quelli che ora non possono permettersi di cambiare mezzo anche perché non hanno la certezza che il contratto siglato col Comune per la loro piazzola vada oltre la scadenza del 2020. Mi auguro che Granelli – conclude Silvia Sardone – si metta una mano sulla coscienza e vada incontro alle richieste degli ambulanti: una categoria fondamentale per il settore del commercio che va sostenuta, non vessata”.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.