Ancora maltrattamenti in famiglia, i Carabinieri in campo contro la violenza alle donne

Cronaca

Nella serata di mercoledi’ 21 novembre scorso, i Carabinieri della compagnia di Menaggio hanno tratto in arresto in flagranza per il tristemente noto reato di “maltrattamenti contro familiari e conviventi” un 40enne residente nell’alto lago.

I militari sono intervenuti al culmine di un violento litigio al termine del quale la convivente e’ dovuta ricorrere alle cure dell’ospedale.

Le immediate indagini avviate dalla stazione Carabinieri di Gravedona ed Uniti hanno accertato una condotta umiliante, vessatoria e violenta posta in essere dal 40enne nel corso degli ultimi due anni di coabitazione, al quale, inoltre, e’ stato sequestrato un coltello da cucina, nascosto all’interno dell’autovettura in suo uso.

Il soggetto, non sono stati forniti ulteriori dettagli in considerazione della delicatezza della vicenda, e’ stato ristretto nel carcere lariano, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como che coordina le indagini.

L’arma dei Carabinieri partecipa alla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Oltre alle numerose iniziative su tutto il territorio nazionale, si evidenzia che sul sito www.carabinieri.it, per tutta la durata della campagna mondiale, sarà realizzato un banner dedicato, di colore arancione, con informazioni sulle iniziative dell’arma in occasione della ricorrenza. Il rosso classico della fiamma sarà sostituito con l’arancione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.