Palazzo Morando, apre “Milano e il cinema”, racconto di cento anni di storia cinematografica in città

Cultura e spettacolo

Apre giovedì 8 novembre, “Milano e il Cinema”, la mostra che indaga il rapporto tra il capoluogo lombardo e lo sviluppo dell’industria cinematografica durante il secolo scorso. L’esposizione, inserita nel palinsesto “Novecento Italiano” che propone un calendario di appuntamenti per raccontare il pensiero creativo che ha caratterizzato la nostra città nel ventesimo secolo, è in programma a Palazzo Morando|Costume Moda Immagine fino al 10 febbraio 2019.

Prima che il regime fascista concentrasse le grandi produzioni nelle nuove strutture romane di Cinecittà, negli anni Dieci e Venti, Milano ha rappresentato il centro nevralgico delle prime sperimentazioni in Italia, luogo di fiorente innovazione e capitale della nascente industria cinematografica. Negli anni Trenta, la costruzione dei teatri di posa capitolini e il conseguente trasferimento a Roma delle attività produttive provocarono una perdita di centralità del capoluogo lombardo nell’ambito del processo produttivo. Occorre aspettare gli anni Cinquanta-Sessanta perché Milano si trasformi in set di pellicole che cercano di cogliere nei cambiamenti repentini della città l’essenza della modernità. Da “Miracolo a Milano” a “Rocco e i suoi fratelli”, da “La Notte” a “Il posto”, si contano a decine le produzioni che immortalano le atmosfere cittadine e catturarono le contraddizioni di una metropoli che evolveva a ritmi vertiginosi.

Negli stessi anni Milano seppe convertirsi nel luogo ideale dove sviluppare due nuovi filoni produttivi legati alla cinematografia: quello pubblicitario, che avrà la sua espressione in “Carosello”, e quello industriale – protagoniste aziende come Pirelli, Breda, Campari, Edison – teso a valorizzare le realtà imprenditoriali attraverso l’utilizzo del linguaggio cinematografico.

Dopo la stagione dei “poliziotteschi” degli anni Settanta, che nel capoluogo lombardo troveranno il set ideale, gli ultimi decenni del Novecento vedranno proliferare la commedia in salsa meneghina con protagoniste figure entrate nell’immaginario di tutti.

Orari: Martedì- domenica: 10.00-20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima) Giovedì: 10.00 – 22.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietti: Intero: € 12 Biglietto Famiglia: 1 genitore: € 10 + 1 figlio entro i 14 anni, € 6 2 genitori: € 10 cad. + 1-2 figli, € 6 cad.

Omaggio: bambini da 0 a 6 anni, guide turistiche, accompagnatori di disabili; possessori Abbonamenti Musei Lombardia Milano  prenotazioni visite guidate: T. +39 327 8953761

info: 02 884 65735 – 64532 | c.palazzomorando@comune.milano.it |          www.civicheraccoltestoriche.mi.it www.mostramilanoeilcinema.it

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.