L’Ance bacchetta il sindaco Sala

Milano

Parla di territorio, ma alla fine ne ignora le eccellenze. Il sindaco Giuseppe Sala si è dovuto beccare la strigliata dell’associazione dei costruttori delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza perché il primo cittadino parla tanto, ma quando c’è stato da affidare i lavori di restauro del Palazzo della Ragione ha usato lo strumento burocratico dell’affidamento diretto e ha assegnato i lavori a una ditta non del territorio. Un appalto che fino a oggi è arrivato a mezzo milione di euro, “regalati” a qualcuno di “fuori”. E che potrebbe salire, come spesso capita con gli appalti pubblici. Ma forse è normale per un sindaco che passa più tempo all’estero che qui, per altro senza frutto visto che al momento ha inanellato solo fallimenti (Ema, ecc).  Sala, così abituato a fare ciò che vuole in ogni termine, ha balbettato qualche risposta, perché è stato bacchettato anche sulla riforma dello sportello dell’edilizia e sull’impostazione del Piano di governo del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.