contanti

Carabinieri sequestrano 150.000 euro in contanti a usuraio cinese

Cronaca

I carabinieri della compagnia Duomo lo hanno trovato in possesso di circa 150 mila euro in contanti di sospetta origine illecita. Durante un posto di controllo venerdì pomeriggio vicino a Piazza Gasparri alla Comasina i militari hanno fermato un cittadino cinese sulla cinquantina. Mentre questo prendeva i documenti dal vano porta-oggetti i carabinieri si sono insospettiti vedendo una busta che una volta aperta si è scoperta contenere 13mila euro in contanti. Ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che l’uomo aveva precedenti per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata all’usura, all’estensione e al traffico di stupefacenti maturati nel corso di un’operazione delle forze dell’ordine svolta all’inizio dell’anno. Ne è seguita una perquisizione nell’abitazione dell’uomo in un complesso di edilizia popolare della zona, in cui gli uomini, guidati dal capitano Matteo Martellucci, hanno trovato in una cassaforte circa 134 mila euro in contante di vario taglio e una piccola somma in valuta straniera. In attesa di ulteriori indagini, l’uomo insieme alla moglie è stato denunciato per ricettazione. Il cinquantenne avrebbe detto che il denaro proverrebbe da un’agenzia di trasporti, di cui è socio, ma ai militari non risulta nessuna evidenza di quanto affermato.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.