Arrivati a Milano i primi della Diciotti

Milano

Sono arrivati ieri a Milano, intorno a mezzanotte, gli 8 migranti eritrei (quattro donne e quattro uomini) accolti dalla Caritas Ambrosiana nel centro “casa Suraya” dopo lo sbarco dall’incrociatore Diciotti. Come ha sottolineato Luciano Gualzetti, direttore della Caritas Ambrosiana, “resteranno per il momento a Casa Suaraya dove ci sono tutte condizioni per fare le visite mediche di rito e capire le loro aspettative“. Poi verrà trovata “la destinazione migliore” sulla base delle loro caratteristiche: “Abbiamo già individuato appartamenti che fanno al caso loro all’interno del sistema diocesano di accoglienza diffusa. Siamo certi che troveranno comunità accoglienti e operatori in grado di accompagnarli in tutte le necessità, compresa quella legale, ma anche successivamente di affiancarli nel percorso di integrazione, valorizzando capacità e competenze. Ci impegniamo affinché il loro inserimento sia dignitoso per loro ma anche positivo per le nostre comunità“. I costi, ha assicurato Gualzetti, saranno totalmente a carico della Chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.