Immigrato ubriaco fradicio blocca tram

Cronaca

Secondo l’Assessore alla Sicurezza, di Regione Lombardia, Riccardo De Corato potrebbe trattarsi di una “forma di protesta nei confronti di chi, sembrerebbe in questo caso, non gli ha dato da mangiare“. Invece no, era semplicemente un ubriacone africano. Talmente zeppo di alcol da sdraiarsi  sui binari e da essere ricoverato in codice giallo al Fatebenefratelli. E’ successo ieri mattina alle sei, quando un uomo di origine straniera si è disteso sui binari in via Lazzaretto costringendo a fermarsi un tram che stava sopraggiungendo. Il guidatore dopo avere arrestato il mezzo ha chiamato la Polizia locale che, una volta sopraggiunta, ha chiesto l’ausilio di personale medico visto l’evidente stato confusionale in cui si trovava la persona. I sanitari lo hanno quindi soccorso e portato via in ambulanza. Quando nel pomeriggio si è ripreso, l’uomo è stato portato negli uffici della Locale per il riconoscimento, era senza documenti e senza fissa dimora, e le opportune denunce.

Decorato ha inoltre ricordato che “un episodio analogo risale ad un paio di settimane fa, quando un altro straniero si era sdraiato davanti ad una motrice in via Fabio Filzi“, paventando la possibilità che “se questa nuova forma di protesta dovesse prendere piede, da settembre, quando Milano tornerà a essere trafficata, i problemi saranno notevoli“. Infine, secondo l’ex vice-sindaco la città e  i milanesi si trovano “in balia di extracomunitari, che, come spesso accade, non mancano di mostrare una totale mancanza di rispetto per la città che li ospita“, concludendo “Questi individui devono essere immediatamente identificati, denunciati e, nel caso in cui risultassero con domanda d’asilo respinta o irregolari, rimpatriati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.