I congiuntivi indigesti di Di Maio. Ah…se vincerebbe lui

Politica

Compriamo digestivi in quantità industriale, perché a Di Maio i congiuntivi fanno davvero male. Il fatto è che arrivano quando meno te l’aspetti, di soppiatto. Sono verbi vigliacchi. Ma poi che sarà mai sbagliare i congiuntivi..è come cantare stonato..perchè l’orecchio ai congiuntivi o ce l’hai o non ce l’hai. E se un aspirante premier deve star dietro a tutto, con i soldi decurtati per quel patto che, mannaggia, potevamo anche non farlo e io non saressi qui a dover difendere un partito di guitti improvvisatori che fuggono all’estero, confessano che a fare il parlamentare occorresse molti soldi e poi piangono: un partito, diciamolo, senza capo né coda. Ma che dico..il capo saressi io, col mio bel taileur grigio..e mi devo lavare anche la camicia perché non so se rientrasse nelle spese. E ho imparato anche l’inglese per andare alla City. Non mi ha filato nessuno, ma io c’ero ed è stato un bel viaggetto e ho tutti gli scontrini in ordine. Il movimento traballa? Non c’è controllo? Cosa vogliono da me? Io sono il capo, e se le cose non filassero lisce si allontanassero le mele marce. Subito. Anche i massoni, gli indagati che si saressero infiltrati a mia insaputa. Come sarà il mio insediamento a premier in Parlamento? Lo scriverà chi ha orecchio per i congiuntivi.(monologo immaginario di Di Maio)

Per la cronaca riferisce Libero “. Di Maio scrive che il M5s si impegna “a far votare in Parlamento a tutto il gruppo parlamentare che rappresento, una legge che dimezza (sic) le indennità dei Parlamentari e introduce (ari-sic) la rendicontazione puntuale dei rimborsi spesa (stra-sic)”. Dunque, due congiuntivi sbagliati e l’invenzione dei rimborsi “spesa” (e non spese) nella miseria di due righe e qualche battuta. Se questo è un premier”

1 thought on “I congiuntivi indigesti di Di Maio. Ah…se vincerebbe lui

  1. Dopo gli anni di potere del PD e sinistri vari con i relativi e conseguenti danni per la nazione, l’invasione programmata per arricchirsi e le fanfaronate dell’illusionista capo Renzi, penso che anche Di Maio, congiuntivi e gerundi a parte, riuscirebbe, pur con tutta la sua ignoranza, a fare peggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.