Comune e Atm litigano per la spazzatura: la multa del 2012 all’azienda finisce in tribunale

Milano

Milano 27 Gennaio – Il Comune di Milano e Atm litigano sui rifiuti, e il contenzioso finisce in tribunale. Difatti, nell’albo pretorio comunale è riportato che la giunta si costituisce avanti il tribunale civile di Milano per resistere a un ricorso presentato da Atm spa, che chiede l’annullamento di un’ordinanza/ingiunzione emessa dall’ente di piazza della Scala per aver violato il regolamento del decoro urbano. Succede infatti che nel 2012, ormai sei ani fa, un agente di Amsa avesse trovato, al civico 330 di viale Fulvio Testi, «uno scatolone e un bancale in legno che ispezionava, rinvenendovi materiale cartaceo intestato alla società Atm spa».

Una ricostruzione che l’azienda non ha mai accettato, chiedendo l’annullamento dell’ordinanza/ingiunzione perla «non corretta individuazione del contravventore, il mancato assolvimento dell’onere probatorio, la carenza di motivazione».

Nelle linee urbane cittadine si verificano aggressioni un giorno sì e l’altro pure, ma i due enti litigano per la spazzatura.

Andrea E. Cappelli (Libero)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.