Avvistato a Milano uno dei furgoni segnalati per terrorismo

Milano 16 Settembre – Chi lo ha visto ricordava bene la targa e ha dato subito l’allarme ai carabinieri. Una telefonata con dettagli precisi, indicazioni, che ha messo in moto controlli massicci, poi rivelatisi purtroppo vani.

È stato avvistato mercoledì sera a Milano uno dei furgoni Dhl rubati a inizio mese tra il Pavese e il capoluogo meneghino e da allora al centro di una segnalazione antiterrorismo che la Questura ha inoltrato al Viminale.

L’allarme è scattato verso le 21 di mercoledì, con il Ducato che è stato visto in corso Lodi in direzione centro città. Quando le forze dell’ordine – equipaggi del Radiomobile e della Volanti – sono arrivate sul posto, però, del mezzo non c’era già più traccia.

La caccia, quindi, continua anche se non c’è nessuna certezza che quei tre Ducato possano essere in qualche modo collegati a una minaccia terroristica.

A giustificare la segnalazione di via Fatebenefratelli al ministero è infatti una circolare del capo della polizia che chiedeva a tutte le Questure di segnalare furti di mezzi sospetti – e un furgone lo è – dopo i diversi attentati portati a termine in giro per l’Europa con mezzi pesanti lanciati sulla folla.

Da qui, il telex partito da Milano e diretto al Viminale. E la ricerca dei tre Ducato sospetti.  (MilanoToday)

Share Button
Milano Post

Autore: Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano. C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com