Vaprio D’Adda (MI) – Picchia la moglie e la suocera: 32enne arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia.

Cronaca

Milano 29 agosto – Nella serata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vimercate (MB) hanno tratto in arresto un 32enne peruviano, operaio edile, già noto alla Giustizia,  ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia.I militari sono intervenuti in un appartamento della periferia di Vaprio d’Adda (MI), dove una 33enne peruviana e la madre 61enne riferivano di essere state picchiate dal marito della prima. Sul posto gli operanti hanno appurato che le vittime erano state colpite con pugni al volto e alla testa dal 32enne, incurante della presenza in casa dei figli di 6 e 8 anni, al culmine di un litigio legato ad una situazione di crisi nella coppia nonché alla convivenza in casa con la suocera.

Già nel 2015 le donne avevano denunciato i comportamenti prevaricatori dell’uomo consistenti in ingiurie e strattoni. Da allora la situazione era rientrata nella normalità, ma era nuovamente peggiorata negli ultimi mesi. Madre e figlia sono state visitate presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Melzo (MI) e dimesse rispettivamente con prognosi di 7 giorni per trauma facciale e agli arti superiori e di 3 giorni  per trauma cranico da percosse.

L’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.