Truffatore francese ricercato in mezza Europa arrestato dai C.C. a Baranzate

Cronaca

Milano 30 Giugno – Sulla sua testa pendeva un mandato di arresto europeo emesso dalla giustizia Belga per reati di furto e truffa. Quando i carabinieri hanno citofonato al suo appartamento e gli hanno chiesto i documenti lui ha mostrato una patente di guida bulgara falsa. Non l’ha fatta franca ed è stato arrestato. È successo nella mattinata di mercoledì 28 giugno a Baranzate, nei guai un cittadino francese di 35 anni.

I militari dell’Arma — come riportato in una nota — si sono presentati a casa sua in via Gorizia e si sono insospettiti quando l’uomo ha mostrato un documento di guida con delle generalità diverse. Accompagnato in caserma, è stato sottoposto agli accertamenti dattiloscopici che hanno rivelato la sua vera identità. Non solo: è emerso che sulla sua testa pendeva un mandato di arresto, in seguito ad alcuni approfondimenti è emerso che la patente era contraffatta e pertanto è stata sottoposta a sequestro.

L’uomo è stato arrestato e denunciato per uso di atto falso, ed è stato tradotto presso la casa di reclusione di San Vittore a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.