Stazione Centrale: militari e agente accoltellati, Hosni indagato per terrorismo

Milano 20 Maggio – Ismail Tommaso Hosni, il giovane che ha accoltellato due militari e un agente alla stazione Centrale di Milano, è indagato per terrorismo internazionale in un fascicolo aperto dai pm di Milano per fare accertamenti sul suo profilo Facebook e su un eventuale rete di relazioni.

Per l’accoltellamento dei due militari e dell’agente resta a carico di Hosni l’accusa di tentato omicidio (e non di attentato con finalità terroristiche, come sarebbe stato, invece, se si fosse ipotizzato un atto terroristico). Accusa di tentato omicidio per la quale il pm di turno Maura Ripamonti ha chiesto la convalida dell’arresto e la misura cautelare in carcere. L’interrogatorio, da quanto si è saputo, potrebbe tenersi tra domenica e lunedì prossimo davanti al gip Manuela Scudieri. Nel frattempo, però, il pm Alessandro Gobbis, del pool antiterrorismo guidato da Alberto Nobili, ha aperto un fascicolo parallelo a carico del giovane per il reato previsto dall’ articolo 270 bis del codice penale, «associazione con finalità di terrorismo anche internazionale». E ciò per potere fare verifiche sul profilo Facebook Ismail Hosni attribuibile al 20enne e su cui sono state postati video e scritte in arabo inneggianti all’ Isis. Pagina poi oscurata qualche ora fa. Accertamenti sono in corso, inoltre, anche su eventuali legami del giovane con estremisti islamici. Da quanto si è saputo, infine, per riuscire ad avere la certezza che il profilo Fb sia stato aperto dal giovane arrestato e sia stato poi lui a caricare quei video serviranno analisi tecniche specifiche che richiederanno alcuni giorni. L’inchiesta per terrorismo internazionale è condotta dalla Digos.

Dal profilo emerge, inoltre, che il ragazzo potrebbe aver lavorato in passato in un McDonald’s a Milano. L’ultimo post, con scritte sul «califfato» e con un video pubblicato ma che è stato rimosso, risale alla sera di due giorni fa. (Il Messaggero)

Share Button
Milano Post

Autore: Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano. C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com