Museo Archeologico: un viaggio nella cultura egizia

Milano 18 Maggio – Al Civico Museo Archeologico (corso Magenta 15) fino al 15 dicembre è aperta la mostra “Milano in Egitto. Gli scavi di Achille Vogliano nel Fayum”, con reperti e opere provenienti da Tebtynis e Medînet Mâdi (Egitto), due importanti località indagate dal papirologo milanese negli anni Trenta del ‘900. Le campagne di scavo condotte da Vogliano nel Fayum hanno incrementato la conoscenza di questa regione, rilevante per la storia dell’antico Egitto, arricchendo la collezione milanese. I reperti in mostra ci restituiscono un’immagine della vita di un villaggio egizio di età greco-romana e consentono di ripercorrere l’evoluzione della cultura egizia, mettendone in luce l’integrazione di culture diverse. Alcune opere,  statue e stele che lo studioso fece pervenire a Milano, sono ignote al pubblico, non essendo esposte nella collezione permanente al Castello Sforzesco. La mostra si avvale anche della documentazione fotografica degli scavi conservata presso la Civica Biblioteca Archeologica, è frutto della collaborazione tra il Civico Museo Archeologico di Milano, il centro papirologico “Achille Vogliano” dell’Università degli Studi di Milano e la cattedra di Egittologia dell’Università di Pisa, che ha continuato l’indagine archeologica e la valorizzazione del sito di Medînet Mâdi iniziata da Vogliano.

martedì a domenica, ore 9.00-17.30 (lunedì chiuso)

Biglietto (museo+mostra): €. 5 intero; €. 3 ridotto – gratuito minori di 18 anni e martedì dalle 14.00

Informazioni: 02.88465720 (da lunedì a venerdì)- +39 02.88445208 (festivi)

Share Button
Pierangela Guidotti

Autore: Pierangela Guidotti

Laurea Magistrale in Lettere Moderne. Master in Relazioni Pubbliche. Diploma ISMEO (lingua e cultura araba). Giornalista. Responsabile rapporti Media relations e con Enti ed Istituzioni presso Vox Idee (agenzia comunicazione integrata) Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *