Armi portate dalla Svizzera all’ Italia, tre arresti

Cronaca

Milano 9 Aprile – I carabinieri di Luino (Varese) hanno sequestrato una mitragliatrice, proiettili e due pistole, una Smith & Wesson con matricola abrasa e un revolver, in possesso di un 27enne originario di Napoli fermato per un controllo a Cuvio, nei pressi del confine svizzero. L’uomo, arrestato, aveva nascosto in una nicchia ricavata tra il pianale dell’auto e la scocca le armi che, probabilmente, erano state acquistate poco prima in Svizzera e portate illecitamente in Italia. Nella vettura sono stati trovati anche 15mila euro in contanti. Le indagini hanno portato all’arresto di due presunti complici, di 25 e 29 anni. Nelle loro abitazioni, nel Luinese, i carabinieri hanno trovato 12 proiettili, 107 grammi di hashish e 62 grammi di marijuana. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.