AgruMi: fiera mercato a Milano dedicata agli agrumi

Cronaca

Milano 26 Marzo – 1 e 2 aprile- Mostra e mercato dedicata al mondo degli agrumi della nostra penisola, uno dei frutti simbolo della tradizione agricola mediterranea. Un viaggio tra profumi e sapori alla scoperta delle varietà più insolite e sconosciute. Sono previste conferenze di approfondimento e incontri con gli esperti del settore oltre a laboratori creativi per i più piccoli.

Cantati dai poeti ed esaltati dall’arte, prediletti dagli chef e dai creatori di essenze, dissetanti ed energetici, ricchi di proprietà nutritive, gli agrumi hanno da sempre un posto d’onore sulle tavole degli italiani, emblema delle nostre campagne assolate e della tradizione agricola mediterranea. Per celebrare questi affascinanti frutti, torna sabato 1 – dalle ore 12 alle 22 – e domenica 2 aprile 2017 – dalle ore 10 alle 18 – la sesta edizione di AgruMi – Grande Fiera degli Agrumi, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano negli spazi della Palazzina Appiani a Milano: un viaggio tra storie, segreti e sapori degli agrumi, alla scoperta delle tante varietà, delle tradizioni, delle culture e dei paesaggi che ciascun frutto evoca, fino alle caratteristiche nutrizionali e terapeutiche, agli usi in cucina e molto altro.

La manifestazione, nella sede del Parco Sempione, si arricchisce rispetto alle edizioni passate tanto da divenire “Grande Fiera degli Agrumi”. Al centro dell’evento, per entrambi i giorni, sarà una mostra e mercato con espositori di piante e frutti siciliani e campanimieli, oli agrumati, bibite, liquori, dolci e marmellate. Le tante varietà di agrumi provenienti da ogni parte d’Italia saranno esposte ed illustrate in una grande tavola pomologica, per consentire al pubblico di conoscere i frutti ancor prima di comprarli, potendone apprezzare così appieno il valore, oltre che il sapore. Contemporaneamente, alla mostra mercato all’esterno della Palazzina, all’interno proseguirà l’esplorazione del mondo degli agrumi attraverso un ricco e fittoprogramma di piccoli eventi, tutti a base di agrumidegustazioni libere e guidate di sapori ed essenze, laboratori per bambini, documentari e cinemaconferenze di approfondimento con esperti e ospiti d’eccezione (chef, agronomi e perfino artisti!), lezioni di cucina, e poi aperitivi, brunch e colazioni, per godere tutti, e con tutti i sensi, della meraviglia di questi frutti simbolo della cultura mediterranea che riempiranno di colore il cuore di Milano alle soglie della primavera.

La manifestazione, realizzata con la consulenza scientifica di Giuseppe Barbera – docente di Colture Arboree all’Università di Palermo – non mancherà di illustrare in un’ampia e dettagliata panoramica storie e attualità dell’agrumicoltura in Italia, a partire da paesaggi e produzioni d’agrumi curati e gestiti dal FAI: in Sicilia, nel Giardino della Kolymbethra (Valle dei Templi, Agrigento) e nel curioso micro-giardino Pantesco di Pantelleria, e in Campania, nella Baia di Ieranto (Sorrento). Barbera affiancherà diversi ospiti in una serie di incontri dedicati ad approfondire gli agrumi da diversi punti di vista: storia, religione, arte, cinema e ovviamente cucina! Il ricco programma si riempirà quest’anno di molti appuntamenti dedicati al gusto: aperitivi, colazioni, brunch e merende, e poi lezioni di marmellate e di dolci, per trascorrere un’intera giornata all’insegna degli agrumi.

Infine, nel porticato e nel piazzale antistante la Palazzina si potrà visitare l’intera collezione di piante d’agrumi – straordinaria per numero e varietà di esemplari – che l’appassionato vivaista Davide Chiaravalli di Monza ha raccolto e selezionato nel tempo e di cui illustrerà ai visitatori le diverse particolarità e caratteristiche botaniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.