Colpisce col tacco l’avvocato del suo ex, condannata a risarcirlo

Cronaca

Milano 23 Febbraio – Si era tolta una scarpa e aveva iniziato a colpire l’avvocato dell’ex marito con il tacco, sputandogli addosso, insultandolo e mostrando il dito medio. Tutto questo era successo in un’aula del tribunale di Milano. Il fatto era accaduto il 31 gennaio del 2008. Per queste violente intemperanze, la signora Aparecida Edna D.S., di 47 anni, era stata condannata a duemila euro di multa e cinquemila euro di risarcimento danni in favore dell’avvocato dal Giudice di Pace nel 2010. Verdetto confermato dal Tribunale di Milano nel 2011 per ingiuria, diffamazione e percosse. In Cassazione, Aparecida Edna ha ottenuto uno sconto di pena perché nel frattempo l’ingiuria è stata depenalizzata e perché il reato di diffamazione «non sussiste, essendo state le offese pronunciate in presenza della persona offesa». La Cassazione ha invece confermato la pena base quasi prossima al massimo previsto – pari a 2.400 euro – «in ragione della gravità del fatto». Si è poi scesi a 1.800 euro per la concessione delle attenuanti generiche dato che la donna era incensurata. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.