Di Maio sbaglia 3 volte congiuntivo e scatena l’ilarità del web

Cronaca

Milano 15 Gennaio – Luigi Di Maio sbaglia tre volte il congiuntivo sui social e finisce vittima dell’ironia del web. Il primo scivolone alla Fantozzi è sul tema del cyberspionaggio. “Se c’è il rischio che i soggetti spiano massime istituzioni qual è il livello di sicurezza che si garantisce a imprese e cittadini?” twitta il vicepresidente della Camera. Pochi minuti e il cinguettio finisce triturato dagli sfottò della rete. Di Maio non si perde d’animo, lo elimina e ritenta, ma non riesce proprio a essere più fortunato. “Se c’è rischio che massime istituzioni dello Stato venissero spiate qual è livello di sicurezza che si garantisce alle imprese e cittadini?” scrive. E sfidando il detto ‘non c’è due senza tre’, azzarda anche un post su Facebook, sbagliando anche per la terza volta. “Se c’è il rischio che due soggetti spiassero le massime istituzioni dello Stato qual è il livello di sicurezza che si garantisce alle imprese italiane e ai singoli cittadini?” chiede, provocando l’ilarità generale. E tra i detrattori di Di Maio c’è anche chi insinua: “Tutta colpa di Renzi?”. (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.