Novant’anni e non li dimostra: San Siro nasce sotto il segno della Vergine nel 1926

Milano Vecchia Milano

Milano 20 Settembre – Stadio Meazza o San Siro da 90 anni: è un’istituzione della nostra città. Definito la “Scala del calcio” all’inaugurazione poteva accogliere 50.000 spettatori (di cui 16.000 a sedere), con le intervenute modifiche strutturali attualmente è in grado di ospitare fino a 81.277 tifosi.

Chiamato San Siro come la zona in cui venne ubicato (Siro, nella leggenda, è il fanciullo che portò i pani a Gesù ed è il patrono di Pavia) ed è tuttora (via Piccolomini), fu edificato per volontà del Presidente dei rossoneri dal 1909 al 1928 Pietro Pirelli e, a differenza degli altri stadi edificati in quell’epoca, non presenta la pista di atletica leggera.sansiropast1

Era lo stadio del Milan che il 19 settembre 1926 vi giocò la prima partita: un’amichevole contro l’Inter che vinse per 6 a 3 rovinando la festa dei ‘diavoli’ anche se il primo gol segnato nello stadio è del milanista “Pin” Santagostino.

Milan 1926/27
Milan 1926/27

Nel 1935 la città di Milano acquista lo stadio ma continua a giocarvi solo il Milan fino al 1947 quando anche l’Inter, che disputava le gare interne all’Arena Civica, inizia a giocarvi i suoi incontri. Nel 1980 l’impianto viene intitolato al grande Giuseppe Meazza, calciatore che ha vestito entrambe le maglie delle squadre milanesi.

San Siro vanta anche diversi primati: qui venne installato (1957) il primo impianto di illuminazione in uno stadio e  il primo tabellone elettronico (1967).

Giuseppe Meazza
Giuseppe Meazza

E modo migliore non poteva esserci ieri per festeggiare l’anniversario: vittoria dell’Inter sulla Juventus e primato assoluto di incasso per una partita di serie A (nonostante non ci fosse il tutto esaurito): 3.943.518 euro per 76.484 spettatori presenti.

San Siro non è solo calcio: è stato anche teatro di eventi memorabili: l’incontro di rugby Italia-Nuova Zelanda che ha fatto registrare un numero record di spettatori; concerti di musica indimenticabili come quelli di Bob Marley (1980); Bob Dylan (1984), David Bowie (1987), Michael Jackson (1997).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.