La prima stazione di ricarica per smartphone a energia solare e senza fili a Triennale Expo Gate

Notizie in evidenza

Milano 9 Luglio –   ­ Garageeks, una startup che si trova all’intersezione tra elettronica, stampanti 3D e l’internet delle cose, ha installato, presso la centralissima location milanese di Piazza Castello, STOP&CHARGE: una creazione di grande utilità per gli utenti di smartphone e la smart city

STOP&CHARGE, una stazione di ricarica di dispositivi portatili, consente agli utenti di caricare i propri dispositivi portatili quali smartphone e tablet, senza fili, in luoghi pubblici all’aperto.

Fino al 12 settembre sarà a disposizione gratuitamente di tutti i cittadini e turisti presso il Triennale Expo Gate, nella centralissima location di fronte al Castello Sforzesco, grazie alla partnership con la Triennale di Milano.

20160626_102010Alimentata interamente a energia solare, STOP&CHARGE non richiede allacci alla rete elettrica e fa uso di energia 100% rinnovabile. La tecnologia sviluppata e brevettata da GaraGeeks consente, inoltre, il monitoraggio diffuso della qualità dell’aria, statistiche di utilizzo, antifurto e diagnosi remota. Una vera e propria internet delle cose per la Milano smart city.

STOP&CHARGE è già presente a Andora (SV), Lodi e Varese. E’ stata presentata precedentemente a Milano con il Patrocinio del Comune, nonchè al TTG di Rimini e al Web Summit di Dublino, con ottime impressioni da parte di cittadini, turisti e addetti al settore.

Perchè questa soluzione?

Gli smartphone sono un pilastro della società moderna, ma la loro autonomia è spesso insufficiente. La batteria dei telefoni, infatti, fatica a durare fino a sera considerando l’utilizzo abituale di un utilizzatore medio.

La tecnologia delle batterie non migliora di pari passo con quella dei microprocessori e, secondo le previsioni di analisti del settore, il problema non sarà risolto nei prossimi 5 anni. Soluzioni di ricarica pubblica per dispositivi mobili sono già installate in aeroporti e stazioni ferroviarie, ma non in luoghi pubblici all’aperto quali piazze e parchi, una lacuna che GaraGeeks vuole colmare.

La stazione di ricarica firmata GaraGeeks consente di: ­

-ricaricare smartphone dotati di wireless charging senza cavi nè altri accessori ­

-ridurre spese di installazione e manutenzione grazie al funzionamento 100% energia solare ­

-ricaricare tutti i dispositivi portatili con porte USB tradizionali ­

-controllare il funzionamento di centinaia di stazioni da remoto (internet of things) ­

-ottenere statistiche di utilizzo per una sponsorizzazione più efficace ­

-monitorare l’ambiente circostante grazie ai sensori per analisi in tempo reale della qualità dell’aria, inquinamento acustico, fughe di gas e allagamenti.

Da più parti si afferma che la diffusione degli smartphone ha portato a un progressivo isolamento sociale. Le stazioni di ricarica promuovono invece un momento di socializzazione, in attesa che gli smartphone si carichino, nonchè una maggiore attenzione all’ambiente con l’uso di energia rinnovabile.

GaraGeeks è una startup tecnologica con sede a Dublino, Irlanda, fondata da due giovani italiani, Niccolò Gallarati e Davide Viganò. Missione della startup è quella di portare tecnologia utile nella vita di tutti i giorni. Questo obiettivo viene perseguito attraverso ideazione, progettazione e sviluppo di prototipi in­house attraverso la prototipazione rapida con stampanti 3D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.