La denuncia dell’Associazione “Raggio Crocetta”: Basta incidenti e degrado per incuria e negligenza in via Lamarmora

Milano

Milano 19 Marzo – Milano e il senso della responsabilità e del civismo dei suoi abitanti. I milanesi e l’amore per questa città abbandonata spesso al degrado. Cittadini che sanno organizzarsi, fare squadra per denunciare disservizi, criticità, difficoltà nell’agibilità e cercare una soluzione possibile, con il buon senso dell’esperienza e dell’intelligenza. E c’è nell’abbraccio e nella condivisione dei problemi, anche l’umanità che connota il cuore di Milano. E, dopo l’ennesimo incidente in via Lamarmora- angolo Commenda, dopo l’ennesima caduta di un anziano, la denuncia dell’Associazione “Raggio Crocetta” diventa protesta e sdegno. Perché i marciapiedi sono in uno stato impraticabile, perché il pavè è talmente sconnesso che va ripensata in modo radicale la manutenzione, perché il gradino d’accesso al tram della linea 16 è talmente alto da creare difficoltà agli anziani e agli handicappati, perché tutta la zona è stata dimenticata a se stessa e ad una viabilità irrazionale. Due incidenti in un giorno sono davvero troppi. Due anziani vittime nello stesso giorno della negligenza e dell’indifferenza di un’amministrazione sorda, sono insopportabili. Perché sono gli ultimi di una lunga serie, perché tanti sono i disservizi e le disfunzioni nella zona. L’analisi obiettiva e critica sta nell’atto costitutivo dell’Associazione “Raggio Crocetta” di cui riportiamo le finalità, per dimostrare ancora una volta, il civismo dei milanesi

L’associazione apolitica, di residenti e commercianti “RAGGIO CROCETTA” è nata per: –

Promuovere iniziative per migliorare la qualità dell’arredo urbano, della pavimentazione, dell’illuminazione, della sicurezza, e della pulizia delle via Lamarmora, della Commenda, Pietro Micca, Pace, Manfredo Fanti, Curtatone, Orti, di Largo Crocetta e porta Vigentina. –

 Avere una rivisitazione della viabilità della zona, in particolare eliminando la preferenziale di corso di Porta Vigentina; richiedere l’autorizzazione per tutti i residenti di poter parcheggiare sulle strisce blu durante tutto l’arco della giornata (per potergli permettere di recuperare i posti automobile occupati dalle car-sharing);

 -adeguare, a favore dello scorrimento pedonale, in virtù della diminuzione del traffico all’interno dell’Area C, del semaforo di Crocetta; ottenere una riduzione dell’orario di funzionamento dell’Area C alle ora 14.00 (la stessa, nasceva infatti dall’esigenza di limitare che i pendolari parcheggino nel centro di Milano: alle 14.00 chi doveva recarsi in centro per lavorare è già entrato e, prolungando l’orario dell’area C fino alle 19.30, penalizza eccessivamente il commercio);

-Fare di tutta l’area dell’associazione “area 30”, zona a velocità 30.

– Denunciare la non idoneità per le carrozzine dei disabili e dei bambini dei mezzi pubblici (Tram) dell’ATM, non dimenticando che passano in via Lamarmora in prossimità degli

– Ravvivare la Zona con iniziativa culturali capaci di renderla piacevole per i residenti ed attrattiva per il maggior numero di utenti

L’Associazione culturale “Raggio Crocetta” ha la propria sede in via Orti, 7 Milano ed è presieduta da Rosetta Locoro in qualità di Presidente e da Giampaolo Berni Ferretti in qualità di Vicepresidente.

crocetta1crocetta2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.