Patrizia Bedori MS5 come Pisapia: “Una Moschea in ogni quartiere”

Milano Politica

Milano 21 Febbraio – Una faccia da casalinga non disperata, una faccia che sa ridere, che se ne frega del parrucchiere a tutti i costi e dei chili di troppo. Una faccia, insomma, che mette di buonumore, ma la simpatia finisce quando pontifica, quando enuncia con fare solenne e assolutista un programma politico per Milano che con gli interessi dei milanesi non c’azzecca, dimostrando, peraltro, una strana assonanza con il Pisapia del 2011.

Sto parlando di Patrizia Bedori, candidata Sindaco del Movimento 5 Stelle indubbiamente molto a suo agio tra i fornelli di casa sua, ma cucinare un progetto politico è altra cosa. Non si possono mettere sul tavolo alla rinfusa ingredienti e sapori per ottenere un soufflè che stia in piedi e sia digeribile. In un’intervista a Lettera 43 dichiara “Costruire un’unica grande moschea in un quartiere potrebbe fare sentire i cittadini assediati. Perché si ha paura di ciò che non conosciamo. Perché allora non realizzare piccole moschee e centri culturali in ogni quartiere? Così si favorisce l’integrazione. E lo stesso vale per i rom.” E non si capisce bene se anche per i Rom sia auspicabile  un campo in ogni quartiere.. perché sembra prioritaria “un’integrazione” che non è sicuramente nelle intenzioni prioritarie degli islamici e dei Rom. E, soprattutto, non è negli interessi dei milanesi che si sono opposti ai disegni di islamizzazione della città dell’attuale Giunta. Ma alla domanda “Come pensate di fare?” risponde “Si mettono universitari a fare progetti pilota sperimentali. A cosa serve? Occorrono dei mediatori loro, devono fare sentire la loro voce per uscire dallo schema noi e loro….Siamo una civiltà multietnica. Non dico che sarà tutto semplice, ma con intelligenza possiamo risolvere i problemi” E sorprendentemente sembra di riascoltare il Pisapia neo Sindaco quando prometteva Moschee a gò gò nel nome dell’integrazione e di una Milano multietnica e multiculturale. Se Patrizia Bedori vuole restituire la politica ai cittadini per essere vicina alle esigenze dei cittadini, dovrebbe spiegare dove e quando i milanesi abbiano indicato come prioritaria la costruzione di una Moschea in ogni quartiere della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.