Scoperta rivoluzionaria del San Raffaele: cellule killer contro i tumori

Scienza e Salute

Milano 17 Febbraio – Da una ricerca italiana arriva una nuova concreta speranza per la lotta ai tumori. L’Ospedale San Raffaele di Milano ha infatti presentato negli Usa una terapia immuno-cellulare contro il ritorno del tumore. Lo studio è stato definito “rivoluzionario” dalla stampa britannica. I ricercatori sono riusciti a produrre “cellule killer T geneticamente elaborate” in grado di “convivere con qualsiasi cancro nel sistema sanguigno” e contrastarlo.

ematologa Chiara BoniniLo studio è stato descritto a Washington da tre ricercatori nel corso dell’incontro annuale dell’American Association for the Advancement of Science (AAAS). Il Times gli ha dedicato l’apertura della prima pagina, sottolineando il ruolo cruciale del team del San Raffaele di Milano e dell’ematologa Chiara Bonini.

La nuova terapia consiste nell’utilizzo di una sorta di arma prodotta artificialmente dal sistema immunitario, “attivata” per distruggere le cellule cancerose.

A novembre l’istituto San Raffaele si era reso protagonista di un’altra importante ricerca contro i tumori, individuando un gene capace di “sciogliere” gli intrecci del Dna, rendendolo più vulnerabile alle mutazioni che causano il cancro. (Tgcom24)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.