Rosso Natale in piazza Gae Aulenti: si accendono l’Albero di luce e UniCredit Tower

Milano

Milano 3 Dicembre – Dicembre 2015. Anche quest’anno la nuova piazza di Milano, grazie a UniCredit, si veste di luce per illuminare le festività milanesi.

ALBERO DI NATALE UNICREDIT_GAE AULENTIDa domenica 6 dicembre all’Epifania in piazza Gae Aulenti si accende l’Albero di luce per fare gli auguri in tutte le lingue delle Banche del Gruppo, mentre dall’alto dell’UniCredit Tower, lo spire si colora di rosso per illuminare Milano con il colore del Natale.

L’albero high tech, offerto alla Città da UniCredit, è già diventato un simbolo delle feste nella nuova Milano: un cono luminoso e poliglotta, alto 20 metri, riprende in modo stilizzato la forma degli abeti tradizionali ma è avvolto da microluci Led che augurano buone feste a tutti i passanti in sedici lingue diverse, dal russo al turco, dall’ungherese al polacco, le lingue dei Paesi in cui UniCredit è presente e attiva.

ALBERO DI NATALE UNICREDIT_GAE AULENTI 2_bL’Albero di luce è un’installazione artistica site specific realizzata dallo studio milanese CastagnaRavelli: una scultura a cono che, grazie all’utilizzo di Led e figure geometriche colorate illuminate dall’interno, si accende di luci e colori scintillanti che si riflettono sulle architetture circostanti, in un gioco di rimandi con le fontane e le pareti a specchio di UniCredit Tower.

Fino al 6 gennaio 2016 anche lo spire di UniCredit Tower, che con i suoi 80 metri è diventato il simbolo della nuova Milano, si illuminerà di rosso per diffondere su tutta la città lo spirito festivo.

L’albero moderno e tecnologico, insieme alla “punta”, simbolo del Quartier Generale di UniCredit, rappresentano in Piazza il DNA della banca: un Gruppo internazionale, dinamico, proiettato al futuro e sempre vicino alle comunità per cui lavora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.