Solidarietà: il bambino povero con la passione per i libri aiutato dal postino

Esteri

Milano 1 Agosto – Anche i bambini, si sa, hanno le loro passioni e i loro interessi. Mathew Flores, 12 anni, residente nello Utah, Stati Uniti, amava la lettura più di ogni altra cosa. Ma leggere, a casa sua, era davvero impossibile: la famiglia di Mathew, infatti, non possedeva libri e non aveva la disponibilità economica per acquistarli. Per questo motivo il giovane aveva cominciato a leggere regolarmente i giornali e gli avvisi pubblicitari. Insomma, tutta quella posta che ogni giorno viene recapitata nelle abitazioni ma che regolarmente viene gettata via. In mancanza di alternative Mathew si accontentava, finchè un giorno non ha incontrato Ron Lynch, il postino che si occupava della zona.

Nel momento in cui si sono incontrati Mathew stava leggendo dei volantini pubblicitari vicino alla cassetta delle lettere. Chiese a Lynch se per caso non avesse del materiale in avanzo da lasciargli, e il postino iniziò a interessarsi della questione. Propose al ragazzo di andare in biblioteca e procurarsi dei libri, ma Mathew gli spiegò che non possedeva denaro per fare il viaggio in autobus.

A quel punto il postino decise di aiutarlo pubblicando un appello su Facebook in cui scrisse: “Cari amici di facebook, questo è Mathew Flores. Oggi, mentre consegnavo la posta nel complesso di appartamenti dove vive, l’ho visto leggere alcune pubblicità e mi ha chiesto se ne avessi altre che potesse leggere. Mi ha confidato che il suo sogno era avere libri da leggere. Gli ho detto che in biblioteca ce n’erano molti, ma lui non possiede un’auto e non si può permettere di prendere il bus. Forza, diamo a questo 12enne qualche libro. Aiutiamolo. Quando ero bambino ho ricevuto molti libri ed è giunto il momento di aiutare qualcun altro”.

L’appello ha fatto il giro del web e di conseguenza del mondo. Ora la casa di Mathew Flores è piena di libri e lui può continuare a coltivare la sua passione. (Tg.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.