Trasporti, Regione Lombardia punta ad arrivare al 100% di Trenord entro legislatura

Lombardia

La Regione Lombardia chiederà il 100% di Trenord, società di gestione del servizio ferroviario regionale, oggi controllata in modo paritetico con Fs. Lo ha detto stamani il presidente della Regione, Attilio Fontana, a margine di un convegno. Un obiettivo che intende raggiungere entro la legislatura regionale e che supera quello di ottenere il controllo esclusivo della società, con il 51% delle quote.

“È un percorso che condivido e che sostengo sin dal primo giorno del mio insediamento. Il controllo totale del trasporto pubblico locale su ferro da parte di Regione Lombardia ci permetterebbe di avere una gestione più diretta e snella, grazie a Trenord, del servizio, con evidenti benefici per i viaggiatori e per la Lombardia” ha commentato nel pomeriggio l’assessore ai Trasporti Franco Lucente.

Un progetto, ha aggiunto, che a suo parere “dovrebbe comprendere, di pari passo, l’unione tra Trenord e Atm, in modo da creare un unico ed importante soggetto della mobilità lombarda, in grado di competere a livello internazionale. Occorre, in tal senso, un’analisi seria e scrupolosa di tutti i pro e i contro di un’operazione complessa da un punto di vista economico e tecnico. Ma ritengo che possa essere la soluzione migliore per un trasporto pubblico efficiente e moderno”.

L’eventuale fusione Atm-Trenord è stata più volte ipotizzata, in passato, e solo pochi giorni fa il ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, si è detto favorevole. “Per gli utenti sarebbe una grande opportunità di miglioramento del servizio” aveva detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.